Scoperta la prima pillola anti-età, allunga la vita di 10 anni

09 luglio 2009. Gli scienziati sono sempre stati intrigati dalla possibilità di trovare un medicinale o comunque una sostanza capace di allungare la vita. Oggi, stando a quanto pubblicato sulle pagine del TimesOnline.co.uk, il sogno sembra esser più vicino che mai. Il professor Arlan Richardson, ricercatore presso la prestigiosa Università del Texas impegnato nell’analizzare i possibili altri impieghi del Rapamycin, farmaco utilizzato normalmente per azzerare il sistema immunitario di quei pazienti che devono sottoporsi al trapianto d’organi o ad un intervento al cuore, ha scoperto che tale sostanza può allungare la vita umana di oltre 10 anni.
La vita dell'uomo è destinata ad allungarsi di molti anni - Il principio attivo del medicinale, estratto da una sostanza trovata sulla remota Easter Island, è stata somministrata su diversi animali che hanno visto aumentare le proprie aspettative di vita di un sorprendente 38%. “Ho fatto il ricercatore per 35 anni - ha commentato Richardson - e non ho mai creduto che avremmo trovato una ‘pillola anti-età’ nel corso della mia vita. Mi sbagliavo, il Rapamycin sembra giustificare ottime aspettative sulla cosa”. Stando a quanto riferito dai ricercatori facenti parte del team di Richardson, che hanno sottolineato che la sperimentazione sull’uomo è ancora lontana dal poter esser avviata, potrebbero volerci 10 anni per sviluppare la sostanza in maniera completamente sicura.
Al momento il Rapamycin  è un farmaco pericoloso - In questo momento, infatti, usare il Rapamycin è pericoloso in quanto, abbassando le difese del sistema immunitario, esporrebbe la persona a innumerevoli pericoli. L’entusiasmo dei ricercatori sembra comunque più che giustificato. “Crediamo che questa sia la prima prova convincente che il processo d’invecchiamento possa essere rallentato - ha commentato il dottor Randy Strong, direttore del Centro di Esperimenti sull’Età di San Antonio - e che l’aspettativa di vita possa essere estesa con una terapia medicinale, anche partendo da un’età avanzata”. (Tratto dal TimesOnline.co.uk)

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna