Il 12 maggio è la giornata mondiale della Stanchezza cronica

sindrome-stanchezza-cronica

 

(IAMM) ROMA 25 Apr 2011 - Il 12 maggio si celebrerà in tutto il mondo la giornata mondiale della stanchezza cronica, (CFS, anche detta encefalomielite mialgica, ME), malattia ancora poco conosciuta che porta stanchezza dei muscoli e costringe a rimanere a letto. La stanchezza cronica è una condizione di stanchezza prolungata e grave che non è alleviato dal riposo e non è direttamente causato da altre malattie.Le cause della stanchezza cronica non sono ancora conosciute anche se si possono escludere presenza di infezioni, sia batteriche che virali o parassitarie. 

Secondo il sito stanchezzacronica.it tra le cause più frequenti e spesso sottovalutate vi è l’assunzione di farmaci quali sedativi, ipnotici, tranquillanti, analgesici, steroidi e betabloccanti, specialmente quando assunti in quantità eccessiva o comunque non controllata. Non esiste attualmente alcuna cura per la CFS. Invece, i sintomi sono trattati. Molte persone con depressione da CFS e altri problemi psicologici possono migliorare con un apposito trattamento.Nel complesso, la strategia migliore per il trattamento include una combinazione dei seguenti elementi: Una dieta sana, I farmaci antidepressivi, in alcuni casi, di solito gli antidepressivi triciclici a basso dosaggio, La terapia cognitivo-comportamentale (CBT) e esercizio graduale per alcuni pazienti, Farmaci, tecniche di gestione del sonno.

 

da italia-news.it

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna