La specialità della marcia

Tags: dispendio energetico, ginocchio bloccato, marcia, meccanica

Disciplina olimpica in cui l’Italia vanta una grande tradizione, la marcia è una variante della corsa caratterizzata da una rapidissima successione di passi, eseguiti in modo che almeno uno dei due piedi sia sempre appoggiato al terreno. Inoltre, per regolamento, vi è un momento in cui entrambi i piedi si trovano a contatto con la superficie.

Stampa Email

La corsa in montagna

Per i runner che cercano nuove sfide, la corsa in montagna offre senza dubbio stimoli importanti, ma è opportuno accostarvisi con la dovuta preparazione.
Non basta essere sufficientemente allenati a correre in pianura, occorre predisporsi con metodologie di allenamento specifiche per affrontare al meglio le difficoltà che questa disciplina presenta.

Stampa Email

Friburghese

Metodo di allenamento che prevede molte ripetute sulla distanza standard di 400 m. Nell’intervallo tra una e l’altra il runner cammina 50-90 secondi, fino a quando la frequenza cardiaca non scende sotto i 120 battiti al minuto. Alla ripetuta successiva, il cuore torna alle sue pulsazioni massime.

da polase.it

Stampa Email