In gruppo è meglio

Per un buon allenamento, un elemento che a volte non è preso adeguatamente in considerazione è la possibilità di correre in compagnia.
I vantaggi di un allenamento in gruppo sono parecchi. Innanzitutto si favorisce un allungamento della vita atletica: statisticamente, infatti, pare che chi si allena da

 solo sia più sensibile alle avversità, da quelle atmosferiche a quelle personali, ma anche agli infortuni fisici.
Chi si allena in gruppo solitamente dà alla corsa un’importanza maggiore rispetto a chi la fa da solo: ad esempio, si è più motivati ad allenarsi anche se c’è un tempo che non promette nulla di buono, mentre magari da soli si tende a scegliere di allenarsi solo quando le condizioni sono ideali, oppure ancora peggio, solo se non si ha null’altro da fare. 
In gruppo però si migliorano anche le prestazioni, poiché le diverse preferenze individuali evitano la fossilizzazione sempre sugli stessi metodi di allenamento, variando quindi la preparazione e rendendola pertanto anche più divertente. Da non sottovalutare anche il fatto che allenandosi in compagnia vengono meno i cali di concentrazione verso gli obiettivi dell’allenamento.
Infine, chi ha una compagnia d’allenamento ben assortita e amalgamata capisce perfettamente che l’allenamento fatto in questo modo è più piacevole e meno stressante, arrivando persino ad essere meno faticosa e quindi consigliata ai runner che soffrono di alti e bassi o che hanno difficoltà a trovare le motivazioni in allenamento.
L’allenamento in gruppo quindi possiede numerosi pregi, che possono anche aiutare a riappropriarsi del valore ludico della corsa, una componente importante per godere davvero dei benefici di un esercizio fisico che non può, e non deve, ridursi a un mero miglioramento dei propri tempi.

da polase.it

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna